Visite specialistiche

  • Cardiologia
  • Andrologia
  • Urologia
  • Ortopedia
  • Fisiatria
  • Chirurgia toracica

    Che cos’è?
    La chirurgia toracica è una branca della chirurgia che si occupa di interventi su polmoni e altre grosse formazioni intratoraciche: esofago, vie aeree profonde, trachea, grossi bronchi; nonché in caso di affezioni mediastiniche. Si differisce dalla chirurgia cardiovascolare in quanto non si opera il cuore.

    Per cosa è indicata?
    Patologie tumorali della pleura, polmone e mediastino, traumatologia della parete toracica; tumore della parete toracica; alcune patologie infiammatorie del polmone; pneumotorace; patologie del diaframma.

  • Osteopatia

    Che cos’è?
    L’osteopatia è una branca delle cosiddette “medicine alternative”. Essa mira ad individuare dei distretti corporei in restrizione di mobilità, cioé che non rispettano i canoni fisiologici di movimento propri dell’organo preso in considerazione. Di conseguenza, il trattamento verte nel ripristino dei corretti parametri di movimento sia in termini di quantità (ampiezza) che di qualità (velocità, ritmo ecc). Una struttura che si muove bene è anche una struttura che funziona bene, perchè in essa è mantenuta la pervietà dei canali emo-linfatici che, da un lato, apportano ossigeno e sostanze utili alle cellule, dall’altro, ripuliscono i tessuti delle scorie derivanti dai processi metabolici, conservando le condizioni fisiche e chimiche ottimali per l’espletamento di tutte le funzioni proprie dell’organismo.

    A chi si rivolge?
    L’osteopatia si rivolge potenzialmente a tutti. Sarà l’osteopata a riconoscere eventuali controindicazioni al trattamento o a modularlo in base alle contingenze.

    Per cosa è indicata?
    Le indicazioni possono essere le più svariate, per semplicità cercheremo di elencare le principali, ricordando che il trattamento osteopatico può tranquillamente affiancarsi ad altre terapie.

    Sfera strutturale
    Rachialgie, dolori articolari, tendiniti, fascite plantare, sciatalgie, cruralgie.

    Sfera viscerale
    Ernia iatale, gastrite, colite, disturbi dell’alveo, senso di pesantezza e/o gonfiore addominale, disturbi di natura ormonale, amenorrea, dismenorrea, ipertrofia prostatica benigna, varicocele, stasi emolinfatiche, emorroidi, alcune forme di tosse e dispnea, tachicardie,

    Cranio e annessi
    Cefalee, nevralgie, sinusiti, otalgie, senso di sbandamento, vertigini, alterazione della lacrimazione, disturbi dell’ATM (articolazione temporo-mandibolare).

    Inoltre, il trattamento osteopatico può affiancare altri trattamenti, come ad esempio quelli ortodontici, potenziandone l’effetto o, semplicemente, armonizzando l’intera struttura al segmento trattato (in questo caso, ai denti).

  • Ematologia
  • Chirurgia Generale ed Oncologica
  • Gastroenterologia
  • Neurochirurgia
  • Medicina dello sport

    A chi si rivolge?
    Atleti che svolgono attività sportiva agonistica e non agonistica.

    Per cosa è indicata?
    • Visite mediche per rilascio certificazione di idoneità alla pratica di sport a livello agonistico e non agonistico.
    • Valutazione funzionale sportiva.

  • Reumatologia
  • Psicologia
  • Dermatologia
  • Angiologia
  • Infermieristica
  • Endocrinologia
  • Nefrologia